Chi pensate che paghi le spese di marketing e pubblicità delle multiutility?

La pubblicità è l’anima del commercio (non etico!).
Lo spot di ENI (Ente Nazionale IDROCARBURI, prendete nota: IDROCARBURI ovvero

fonti fossili NON rinnovabili, LA CAUSA della distruzione dell’ambiente sul nostro Pianeta).

L’unica cosa condivisibile è in apertura:

“Rimandare non conviene”

Difatti CHI ha abbandonato da tempo la “maggior tutela”
(comprendendo innanzitutto che di “tutela” di trasparenza si trattava, ovvero che, in un mercato dove le multiutility consolidate applicavano i ricarichi che più convenivano senza dettagliarlo in fattura e senza che alcuna autorità imponesse loro REGOLE DI TRASPARENZA,
per accontentare ENEL sempre ritrosa per interessi propri e non certo pubblici a cedere alla liberalizzazione, si stabiliva che ci fosse una pubblicazione trimestrale di tariffe. Punto) ha già risparmiato qualcosa.

IL RESTO, SE VOLETE RISPARMIARE, LO POTETE OTTENERE SOLO CAMBIANDO SISTEMA DI produzione di RISCALDAMENTO, ACQUA CALDA E CUCINA.
Info? consulentePEF@gmail.com ovviamente.

PS “Risparmi subito il 20% sul tuo prezzo energia tutelato luce” FACCIAMO due conti al volo? Un consumo medio annuo è di 2500/2700 kWh. Ipotizziamo che “il tuo prezzo energia tutelato luce” sia quello di “maggior tutela” mediamente superiore di 3 o 4 cent. al PUN. Non capendo se sia sul consumo medio annuo, il roboante sconto 🙂 facciamo che

2500 x 0,08 x 20% = 200€ x 20% = 40€ senza sapere le altre spese applicate (costo mensile?)

Passare a un operatore che applichi un prezzo più basso anche solo di 3 cent a kWh = 2.500 x 0,03 = 75€

Dunque, solo per far due conti, conviene una proposta dell’Ente Nazionale IDROCARBURI (che da qualche parte in fattura ricaricherà pure il costo degli spot nazionali, no?) oppure una proposta differente?

Annunci

Informazioni su Realistica

Nata a metà degli anni '60, studia sempre e ogni tanto frequenta ancora l'Università. Mai cambiata, sempre evoluta. Difficile trovarla in errore, impossibile che menta. Coerenza e onestà le sue manette. Lealtà il suo limite. Amore la sua fede.
Questa voce è stata pubblicata in CONTI ALLA MANO, Dal WEB, in pratica. Contrassegna il permalink.